la collana
i libri
gli autori
il traduttore
per acquistare
commenti dei lettori
contatti
siti amici

 
NOVITA'
 
Non è mai tardi né fuori luogo parlare di Auschwitz e dintorni. NAPOLI, 27-28 OTTOBRE: FESTA DELLA SPERANZA
 

NUOVA PUBBLICAZIONE
 
 
vai alla scheda del libro
 
NUOVA EDIZIONE
 
   
vai alla scheda del libro
 
 

La neonata collana MEMENTO, in realtà, continua in modo ininterrotto l’attività della collana “Slavica” creata nel 2003 presso l’editrice Zane di Melendugno (Lecce). Il passaggio, nel 2012, alla DELTAedit di Arnesano (Lecce) ha favorito una piú marcata configurazione delle sue finalità, rivolte in primo luogo al mondo dell’educazione e della scuola. La scelta degli autori e delle opere avviene, quindi, in ragione della loro valenza ideale ed umana, capace d’influire costruttivamente su adolescenti e giovani. Campo della ricerca, cosí, risulta la storia nella forma di storie di vita vissuta, testimonianze e memoriali; e, per un altro verso, la letteratura popolare, in quanto depositaria di autentica saggezza ed efficace potenzialità educativa attraverso favole, fiabe, leggende, miti, novelle, detti e proverbi. In forza della sua fondamentale caratteristica (esclusivamente traduzioni da lingue slave), la collana mira a divulgare in Italia pagine della civiltà slava e, d’altro canto, radicata com’è in terra salentina, aspira a valorizzare risorse umane, intellettuali e imprenditoriali di questo lembo d’Italia.

 
recensioni e presentazioni
2008 Andrea F. De Carlo, "Dai Lager e dai Gulag: testimonianze tradotte dalle lingue slave", in Polonia Włoska, Biuletyn informacyjny, n. 2 (47) 2008, pag. 26 (testo anche in polacco)
2008 Marina Greco, "Collana slavica. Storie d’inferno, da Auschwitz in Siberia"
   
    ULTIMI EVENTI
     
   
   
   
   
   
   
   
     
   
     
   

14 febbraio 2014 - Presentazione del libro presso il Rettorato dell'Università del Salento (audio della presentazione trasmessa in diretta su Radio Radicale)